Valutazione nel linfedema della costante dielettrica dei tessuti e delle variazioni della circonferenza degli arti inferiori correlate al trattamento.

BACKGROUND: Il linfedema degli arti inferiori è una condizione cronica che richiede una gestione per tutta la vita. L’effetto terapeutico della fisioterapia decongestiva complessa (complex decongestive physiotherapy, CDP) è prevalentemente controllato con misurazioni della circonferenza (circumference measurement, CM). Tuttavia, le misurazioni CM non sono specifiche per il liquido interstiziale tissutale e hanno problemi di sensibilità e obiettività. Lo scopo del presente studio è stato valutare l’effetto terapeutico della CDP con una nuova tecnica di misurazione specifica dell’acqua tessutale, in pazienti con linfedema degli arti inferiori (lower limb lymphedema, LLL).

METODI: Un totale di 17 pazienti con LLL unilaterale (11 con linfedema primario, 6 con linfedema secondario) sono stati reclutati in questo studio. La CDP è stata applicata per 5 giorni alla settimana per 4 settimane. La misurazione CM di entrambi gli arti è stata eseguita su nove siti lungo l’arto mediante metro a nastro. La percentuale di contenuto idrico dei tessuti (percentage skin water content, PWC) di coscia, polpaccio e caviglia è stata misurata nell’arto affetto da linfedema e nell’arto controlaterale, con il dispositivo MoistureMeterD Compact (MMDC). Il rapporto PWC inter-arti è stato calcolato dividendo il valore di PWC del lato affetto con il PWC dell’arto controlaterale. Ai pazienti è stato chiesto di completare il questionario Lymph Quality of Life Questionnnaire.

RISULTATI: Una significativa riduzione della circonferenza dopo CDP è stata rilevata in tutti e nove i punti di repere lungo l’arto inferiore (P <0,01). Le misurazioni del PWC hanno mostrato una significativa diminuzione dell’acqua del tessuto cutaneo di coscia, polpaccio e caviglia dopo CDP (P <0,001). I rapporti PWC inter-arti hanno mostrato una significativa riduzione dell’edema tra gli arti affetti e gli arti controlaterali post-trattamento (P <0,003). La CDP ha anche aumentato la qualità della vita (P = 0,006).

CONCLUSIONI: Le misurazioni di CM e PWC hanno rivelato un effetto positivo della CDP in pazienti con LLL. Sia i valori assoluti di PWC che i rapporti PWC inter-arti si sono rilevati indicatori significativi per controllare l’effetto dell’intervento terapeutico. Rispetto alle misurazioni CM, la tecnica TDC ha offerto misurazioni più semplici, più rapide, obiettive e più pratiche per le valutazioni di routine del LLL.

Int Angiol. 2018 Feb;37(1):26-31.

Servizio di aggiornamento professionale riservato alla classe medico offerto da:

Related posts

REGISTRAZIONE MEDNEWS

CHIUDI

ACCEDI GRATUITAMENTE AI SERVIZI

 

Un servizio esclusivo riservato agli Operatori Sanitari

Registrati per accedere a contenuti di aggiornamento scientifico, strumenti e servizi riservati.

Chiudi