Fattori associati allo stato di salute mentale tra operatori sanitari esposti a COVID-19.

IMPORTANZA: Gli operatori sanitari esposti a malattia da coronavirus 2019 (COVID-19) possono essere soggetti a stress psicologico.
OBIETTIVO: Valutare la dimensione degli esiti relativi alla salute mentale e i fattori ad essi associati tra gli operatori sanitari a contatto con i pazienti esposti a COVID-19 in Cina.
DISEGNO, IMPOSTAZIONI, PARTECIPANTI: Studio cross-sezionale, condotto tramite survey, stratificato per regioni che ha raccolto i dati demografici e le valutazioni concernenti la salute mentale di 1.257 operatori sanitari di 34 ospedali dal 29 gennaio 2020 al 3 febbraio 2020, in Cina. Sono stati inclusi gli operatori sanitari degli ospedali dotati di cliniche per la gestione della febbre o di reparti per i pazienti affetti da COVID-19.
VALUTAZIONI E RISULTATI PRINCIPALI: I gradi di depressione, ansia, insonnia e stress negativo sono stati valutati con la versione cinese dei rispettivi questionari e scale: 9-item Patient Health Questionnaire, 7-item Generalized Anxiety Disorder scale, 7-item Insomnia Severity Index, e 22-item Impact of Event Scale-Revised. È stata condotta un’analisi di regressione logistica a più variabili per identificare i fattori associati agli esiti relativi alla salute mentale.
RISULTATI: Dei 1.830 soggetti contattati, 1.257 hanno completato la survey, con un tasso di partecipazione del 68, 7%. Ottocento tredici partecipanti (64,7%) hanno un’età compresa tra 26-40 anni, e 964 (76,7%) sono donne. Settecento sessantaquattro (60,8%) sono infermieri e 493 (39,2%) medici di base; 760 (60,5%) lavorano in ospedali a Wuhan, e 522 (41,5%) sono impegnati sul campo. Una considerabile parte di partecipanti ha riportato sintomi di depressione (634 [50,4%]), ansia (560 [44,6%]), insonnia (427 [34,0%]), e stress negativo (899 [71,5%]). Le donne infermiere, che lavorano in prima linea e a Wuhan hanno riportato i gradi più severi di tutti i sintomi relativi alla salute mentale rispetto a tutti gli altri operatori sanitari (media [IQR] dei punteggi del Patient Health Questionnaire tra medici di base e infermiere: 4,0 [1,0-7,0] vs 5,0 [2,0-8,0]; P = 0,007; media [intervallo interquartile {IQR}] dei punteggi della Generalized Anxiety Disorder scale tra uomini e donne: 2,0 [0-6,0] vs 4,0 [1,0-7,0]; P <0,001; media [IQR] dei punteggi dell’Insomnia Severity Index tra operatori in prima linea e quelli in seconda linea: 6,0 [2,0-11,0] vs 4,0 [1,0-8,0]; P < 0,001; media [IQR] dei punteggi dell’Impact of Event Scale-Revised tra operatori a Wuhan, operatori a Hubei fuori Wuhan e quelli fuori Hubei: 21,0 [8,5-34,5] vs 18,0 [6,0-28,0] in Hubei fuori da Wuhan e 15,0 [4,0-26,0] fuori Hubei; P < 0,001). L’analisi di regressione logistica a più variabili ha mostrato un rischio inferiore di stress negativo nei partecipanti della provincia operanti fuori Hubei rispetto ai soggetti operanti a Wuhan (odds ratio [OR], 0,62; 95% IC, 0,43-0,88; P = 0,008). Gli operatori sanitari in prima linea e coinvolti nella diagnosi, trattamento e cura dei pazienti con COVID-19 hanno un alto rischio di soffrire di depressione (OR, 1,52; 95% IC, 1,11-2,09; P = 0,01), ansia (OR, 1,57; 95% IC, 1,22-2,02; P < 0,001), insonnia (OR, 2,97; 95% IC, 1,92-4,60; P < 0,001), e stress negativo (OR, 1,60; 95% IC, 1,25-2,04; P < 0,001).
CONCLUSIONI E RILEVANZA: In questa survey che ha coinvolto operatori sanitari degli ospedali dotati di cliniche per la gestione della febbre o di reparti per i pazienti affetti da COVID-19 a Wuhan e in altre regioni della Cina, i partecipanti hanno dichiarato di aver sofferto di pressione psicologica, in particolare le infermiere donne a Wuhan e gli operatori sanitari coinvolti in prima linea nella diagnosi, trattamento e cura dei pazienti con COVID-19.

Bibliografia
Lai J, Ma S, Wang Y, Cai Z, Hu J, Wei N, Wu J, Du H, Chen T, Li R, Tan H, Kang L, Yao L, Huang M, Wang H, Wang G, Liu Z, Hu S. Factors Associated With Mental Health Outcomes Among Health Care Workers Exposed to Coronavirus Disease 2019. JAMA Netw Open. 2020 Mar 2;3(3):e203976. doi: 10.1001/jamanetworkopen.2020.3976.

Related posts